Kontakt

Questions? Price info? Technical details?

Richiesta & Prezzi

Frequently Asked Questions

Frequently Asked Questions

Quick Tipp: Use your Browser's Search Function to highlight Words CTRL+F



LogTag Enterprise Server not vulnerable to Log4j exploit

What is log4j?
A new variant of the Log4j vulnerability has been reported on December 9", 2021. This vulnerability affects Java applications and systems running Log4j 2.x. This vulnerability allows malicious individuals to perform Remote Code Execution (RCE) attacks on affected systems and has a CVSS v3 severity rating of 9.8 (out of 10).

Is LogTag affected?
LogTag's on-PC installations are not affected by this vulnerability, as they do not use Java or the log4j library.
Regarding the impact of the vulnerability on LogTag Online and its dependent services, LogTag is actively monitoring the situation in cooperation with Microsoft. Currently, there is no known impact on the security of LogTag Online and its dependent services.
The vulnerability also does not affect our mobile apps. In iOS, the underlying technology used to generate the app does not contain the vulnerable modules. In Android, the particular functionality required to exploit the vulnerability has been removed from the Android versions required to run the app.

Installazione Software/Problemi di disinstallazione

Ho bisogno di un software per configurare i LogTags??

Il software è essenziale per l'utilizzo dei data loggers LogTag®. Serve a configurare parametri come la frequenza di registrazione, l'ora di avvio, la modalità di avvio e altro ancora, oltreché per scaricare e processare i dati registrati. Tuttavia, è possibile preparare i data logger, tramite il software, per l'avvio a una data e a un'ora stabilite e una volta configurato, è disponibile anche un avvio in loco tramite un pulsante. Il software si chiama LogTag Analyzer ed è disponibile per il download gratuito nella sezione "supporto".

Posso usare LogTag Analyzer con Windows 8?

A partire dalla versione 2.3r18, LogTag® Analyzer è compatibile con Windows 8, tuttavia nelle versioni a 64-bit l'applicazione di posta nativa non funzionerà per quanto riguarda le funzioni "Invia posta" e "Richiedi aiuto" del software LogTag® Analyzer. Se hai necessità di usare queste funzionalità dovrai installare un client di posta a 32 bit come Windows Live Mail che è disponibile gratuitamente da Microsoft®. I driver sono ora disponibili da Windows Update.

Posso usare LogTag Analyzer con Windows 10?

A partire dalla versione 2.5r19, LogTag® Analyzer è compatibile con Windows 10, tuttavia nelle versioni a 64 bit l'applicazione di posta nativa non funzionerà per quanto riguarda le funzioni "Invia posta" e "Richiedi aiuto" del software LogTag® Analyzer. Se hai bisogno di questa funzionalità dovrai installare un client di posta a 32 bit come Windows Live Mail 2012, che è disponibile per il download gratuito da Microsoft®.
Devi anche assicurarti di installare LogTag® Analyzer prima di collegare una qualsiasi delle interfacce poiché i driver richiesti non sono ancora disponibili su Windows Update. Se LogTag® Analyzer non riconosce le interfacce, scollegale ed installa il driver dell'interfaccia USB che è disponibile nella cartella "Registratori LogTag" della sezione "Tutte le app" del menu Start.

Posso usare LogTag Analyzer su un Apple Mac?

È possibile utilizzare LogTag Analyzer versioni 2.0r17 e successive su un computer Apple Mac, tuttavia è necessario utilizzare un software per macchina virtuale come VMWare Fusion, Parallels Desktop o simili. Puoi trovare un riepilogo dei passaggi nel documento relativo all' "Installazione di LogTag Analyzer su un Mac Apple".

Posso usare LogTag Analyzer con Linux?

Sfortunatamente in questa fase non possiamo consigliare l'installazione di LogTag® Analyzer su Linux utilizzando WINE. Alcuni utenti hanno segnalato di esserci riusciti utilizzando le istruzioni nel documento "Installazione di LogTag Analyzer su Linux", questo è tuttavia sperimentale e LogTag® Recorders può offrire solo un supporto limitato. Continueremo a monitorare l'idoneità di WINE per LogTag Analyzer e pubblicheremo nuove informazioni come richiesto. 

Posso utilizzare LogTag Analyzer in ambiente Citrix?

È possibile utilizzare LogTag Analyzer versioni 2.0r17 e successive in ambiente Citrix, tuttavia esistono alcune restrizioni. È possibile trovare un riepilogo dei requisiti nel documento "Installazione di LogTag Analyzer in ambienti Citrix". 

AIUTO? Sono accidentalmente passato a un'altra lingua e ora non so dove mi trovo!

Esci dal software LogTag Analyzer ed elimina il file "userprofile.dat" da C:Documents and Settings#USER#Application DataLogTag. In VISTA e Windows 7, questo file si trova in C:Users#USER#AppDataRoamingLogTag. Potrebbe essere necessario modificare le impostazioni di visualizzazione in Esplora risorse per poter accedere a questo file (Nota: la funzione di ricerca di Windows probabilmente non troverà questo file). Fai riferimento alla guida in linea del sistema operativo Windows. Una volta eliminato questo file, i menu del software verranno visualizzati in inglese o nella stessa lingua del sistema operativo, se il software LogTag Analyzer include il supporto per quella lingua. Tieni presente che altre impostazioni che potresti aver effettuato, come le impostazioni della porta di comunicazione o i parametri predefiniti del grafico, andranno perse.

Devo copiare le mie impostazioni su un altro PC: come posso farlo?

Questa nota applicativa spiega come distribuire le impostazioni utente su più PC, copiare le impostazioni utente da un PC a un altro e da un utente a un altro sullo stesso PC.


Problemi di comunicazione con i LogTag

Il LogTag Access Wizard segnala "COM1, COM2, COM3, ... COMXX non trovato"
Il LogTag Access Wizard segnala "COM1, COM2, COM3, ... COMXX già in uso"
Cosa devo fare?

Questo errore significa che LogTag Analyzer non riesce a trovare un'interfaccia collegata o un LogTag. Nel seguente esempio:

  • COM1 non può essere utilizzato per collegare un'interfaccia (molto probabilmente si tratta di una porta modem o simile)
  • COM2 è disponibile per l'uso, ma non è stata rilevata alcuna interfaccia. Se si utilizza un'interfaccia RS232 su COM2, ma non viene rilevata dal software, la causa più probabile è che la spina non sia stata inserita correttamente.
  • È stata trovata un'interfaccia USB in una delle porte USB, ma non è stato rilevato alcun logger.

Se utilizzi solo interfacce USB ti consigliamo di andare su "Opzioni" – "Porte di comunicazione" e rimuovere il segno di spunta davanti alle Porte di comunicazione che non stai utilizzando. Ciò accelererà anche il processo di download poiché il software non utilizza più queste porte.

Ricevo il messaggio di errore "Errore interno: $4:USB.0012345"
Ricevo il messaggio di errore "LogTag non ha risposto [20]" – cosa significano?

Errore interno $4 e "LogTag non ha risposto [20]" sono messaggi di errore molto generici che significano semplicemente che LogTag Analyzer ha trovato un'interfaccia e un'unità LogTag all'interno dell'interfaccia, ma non è stato in grado di stabilire la comunicazione. In altre parole, questi errori significano che non c'è stata risposta dal LogTag. Le lettere ei numeri dopo $4 rappresentano il tipo e il numero di serie dell'interfaccia. Spesso questo errore scompare semplicemente ripetendo l'azione che stavi eseguendo quando si è verificato l'errore, ma a volte può essere un po' più difficile individuare la causa. Di seguito sono riportati alcuni scenari in cui potrebbero verificarsi questi errori e cosa fare per correggere il problema::

  • C'è uno scarso contatto tra il LogTag ei contatti dell'interfaccia; questo può accadere se i contatti sono sporchi o hanno subito l'esposizione ad un ambiente corrosivo. Di solito questo può essere corretto pulendo i contatti sul LogTag (un buon modo è usare una gomma da matita morbida).
  • C'è un pin di contatto "bloccato" nell'interfaccia; guarda all'interno della fessura - dovrebbero essere visibili tre pin di contatto, dovrebbero scorrere dentro e fuori con una resistenza moderata quando viene esercitata forza (ad esempio con l'estremità di una matita)
  • Non c'è abbastanza alimentazione per l'interfaccia (USB); Abbiamo riscontrato questo errore quando le interfacce USB vengono utilizzate su hub USB non alimentati e con ulteriori apparecchiature collegate. Le porte USB hanno una capacità limitata di fornire alimentazione e consigliamo sempre di collegare le interfacce USB direttamente al computer o di utilizzare un hub alimentato.
  • La comunicazione è stata interrotta prematuramente; a volte un utente disconnette il LogTag troppo presto, causando la visualizzazione di questo errore. In questo caso è sufficiente ripetere l'azione con il LogTag collegato correttamente durante la comunicazione.
  • La porta USB è difettosa; Prova un'altra porta e vedi se l'errore persiste.
  • La batteria del LogTag è quasi scarica; ciò potrebbe succedere dopo un lungo viaggio e la batteria potrebbe scaricarsi ulteriormente provando la comunicazione con l'unità uscita da un ambiente freddo. Le celle al litio e in effetti tutte le batterie hanno l'abitudine di esibire una tensione di batteria inferiore in condizioni di freddo, quindi scaricando unità che sono arrivate ad es. direttamente da un congelatore potrebbero verificarsi problemi di comunicazione. In tal caso può essere utile attendere che l'unità si sia acclimatata alla temperatura ambiente o leggermente superiore.
  • C'era acqua nell'unità; i singoli modelli di LogTag hanno una protezione di ingresso diversa e non sono impermeabili. In caso di ingresso di acqua l'unità continuerà a funzionare per un po', ma alla fine la comunicazione cesserà di funzionare.

Perché non riesco a vedere nessuna interfaccia nella finestra di accesso di LogTag® ?

Ogni volta che configuri o scarichi un LogTag® tramite il menu, tutte le porte di comunicazione disponibili vengono controllate per la presenza di interfacce con i prodotti LogTag®. LogTag® Analyzer limita questa ricerca alle porte che possono avere fisicamente un'interfaccia collegata e sono anche abilitate nelle opzioni di comunicazione.

Se non riesci a vedere alcuna interfaccia nella schermata di accesso e la barra di avanzamento si blocca allo 0%, dovresti controllare quanto segue:

  • Tutte le interfacce sono state disabilitate o disconnesse: in questo caso seleziona "Modifica - Opzioni - Porte di comunicazione" e abilita le interfacce con le quali desideri comunicare. Ricollega al PC le interfacce USB o RS232 disconnesse.
  • LogTag® Analyzer è in esecuzione due volte. Se hai avviato accidentalmente LogTag® Analyzer una seconda volta, la prima istanza in esecuzione impedirà alla seconda di accedere a qualsiasi interfaccia. In questo caso è sufficiente chiudere la seconda copia.
  • Sono state abilitate porte di comunicazione che potrebbero non essere più presenti. Ad esempio, se un dispositivo Bluetooth o un dispositivo LAN manager ha creato porte COM virtuali, LogTag® Analyzer tenterà comunque di comunicare con queste porte, anche se non sono più presenti. In questo caso, il sistema operativo impiegherà molto tempo (minuti) per segnalare che questa porta non è più presente e potrebbe sembrare che LogTa Analyzer "si blocchi".
  • Il driver USB è ancora in fase di installazione da Windows Update. Per impostazione predefinita, il sistema operativo Windows controllerà il repository di Windows Update per vedere se è disponibile un driver per qualsiasi dispositivo appena connesso e lo scaricherà. A seconda della posizione, della velocità di connessione e del sistema operativo, il download può richiedere molto tempo. Se desideri accelerare questo processo, puoi fare clic sull'icona "Installazione driver" nell'area di notifica e selezionare "Salta l'acquisizione del software del driver del dispositivo da Windows Update". Utilizza questa opzione solo se hai già installato LogTag® Analyzer sul tuo PC.
    en_logtag_driver_installation_search-windows-update.png
  • Si è verificato un problema con il driver USB. Puoi eseguire una piccola utility che reinstallerà i driver USB sul tuo computer. Questa utility può essere scaricata da qui. È necessario assicurarsi di avere tutte le interfacce USB disconnesse durante l'esecuzione dell'utility. Inoltre, per evitare che questi driver vengano sostituiti con una versione più recente, è necessario disabilitare la connessione Internet quando si ricollegano le interfacce USB o disabilitare il download automatico dei driver da Windows Update.

La barra di avanzamento del download si ferma prima di raggiungere il 100% con un messaggio di errore.

Se la barra di avanzamento si ferma, c'è un problema di comunicazione tra il logger e LogTag® Analyzer, e LogTag® Analyzer successivamente riprova a ottenere le informazioni corrette dal logger. Nella maggior parte dei casi in cui la comunicazione non ha esito positivo, questo sarà seguito da un messaggio di errore "Errore interno $4" o "LogTag® non ha risposto [20]". Consultare la sezione Domande frequenti sui messaggi di errore per assistenza su questi messaggi di errore.

Dovresti anche disabilitare tutte le porte di comunicazione attualmente non utilizzate selezionando "Modifica - Opzioni - Porte di comunicazione" e rimuovendo i segni di spunta per le porte non utilizzate.

La barra di avanzamento della comunicazione si blocca.

Se la barra di avanzamento si blocca, LogTag® Analyzer potrebbe tentare di comunicare con una porta COM Bluetooth senza interfaccia collegata. Si prega di disabilitare tutte le porte COM non utilizzate. Se utilizzi esclusivamente interfacce USB, puoi selezionare "Disabilita tutte le interfacce seriali" dalla finestra di dialogo Modifica - Opzioni - Porte di comunicazione. porte com.

en_logtag_disable_com_ports.png

Ciò accelererà la comunicazione, poiché LogTag® Analyzer non avrà bisogno di controllare le interfacce seriali collegate.


Configurazione di un LogTag

Il mio LogTag non può essere configurato!

Alcuni LogTag vengono acquistati come registratori di viaggio singolo e non possono essere riconfigurati una volta utilizzati per registrare un viaggio. Questo sarà mostrato da un simbolo di blocco accanto all'interfaccia USB nella schermata Configura. Il LogTag dovrà essere restituito al tuo distributore per rimuovere il lucchetto. Potrebbe esserci un addebito per questo.

Posso avviare un LogTag premendo il pulsante di avvio. Come posso interromperne la registrazione?

La registrazione non può essere interrotta manualmente sul LogTag stesso. Se desideri che un LogTag interrompa la registrazione in un momento specifico, seleziona un numero specifico di letture o seleziona un periodo di tempo specifico da coprire nella schermata "configura per il prossimo utilizzo". Il LogTag interromperà quindi la registrazione dei dati quando viene raggiunto quel punto. Se si sceglie "Registra letture in modo continuo", la registrazione più vecchia verrà sovrascritta una volta che la memoria del LogTag è piena e il LogTag può essere interrotto solo riconfigurandolo o ibernandolo con il software LogTag Analyzer.

Fanno eccezione i logger TRID30-7, TRED30-7 e USRIC-8. Possono essere interrotti con il pulsante Start/Stop/Clear, ma questa funzione deve essere abilitata quando i logger sono configurati.

Suggerimento: utilizzare la funzione "Segno di ispezione" per indicare quando un carico ha raggiunto in sicurezza la sua destinazione. Quando si preme il pulsante "Start-Mark" mentre è in corso la registrazione, viene inserito un segno di ispezione nei dati registrati. Ciò consente di confermare che il carico è stato controllato manualmente in determinati momenti del viaggio e consente inoltre al destinatario della spedizione di mostrare quando il carico è arrivato a destinazione.

Cosa succede se premo il "Pulsante Again" con un diverso tipo di LogTag?

Non è possibile riconfigurare diversi tipi di LogTag con il pulsante "Again". Verrà visualizzato un messaggio di avviso come in questo esempio:

Se si dispone di molti logger diversi che richiedono l'impostazione con parametri di configurazione uguali o simili, si consiglia di impostare i profili di configurazione per ciascun tipo. Se si desidera configurare un'unità con la stessa configurazione utilizzata per l'ultimo viaggio utilizzare la funzione di riconfigurazione rapida. Questa funzione è descritta più dettagliatamente nella Guida per l'utente.

Che cos'è esattamente la registrazione a prova di errore di pre-avvio?

Questa funzione permette al LogTag di registrare i dati di temperatura anche se il pulsante "Start" non è premuto.
Quando un registratore è configurato per l'avvio tramite pulsante utilizzando il software LogTag Analyzer, l'utente deve premere il pulsante "Avvio" per avviare la raccolta dei dati. Di solito ciò avviene quando il LogTag viene inserito nella spedizione della merce. Se, tuttavia, l'utente dimentica di premere il pulsante "Start", il logger raccoglierà comunque i dati in modalità "pre-avvio" e questi dati possono essere visualizzati normalmente utilizzando LogTag Analyzer.
La registrazione pre-avvio può essere abilitata o disabilitata durante la configurazione del logger. I registri di preavvio non contano per il numero totale di letture configurate. In altre parole, non è possibile espandere la dimensione della memoria utilizzando la registrazione pre-avvio.
Se un LogTag è configurato per acquisire letture fino alla sua capacità di memoria e ha il pre-avvio abilitato, le letture di pre-avvio non saranno più disponibili una volta che il pulsante Start è stato premuto e il LogTag ha completato il ciclo di registrazione completo previsto. Le letture di pre-avvio verranno sovrascritte per garantire che le registrazioni "principali" possano utilizzare l'intera memoria.


Utilizzo dei LogTag

La mia spedizione non conteneva un manuale utente.

Il manuale utente è accessibile dall'interno del software. Selezionando "Aiuto" - "Manuale dell'utente" sarà possibile visualizzare o stampare un manuale completo e dettagliato. Una breve guida su come installare l'interfaccia LogTag è fornita di default o può essere scaricata nella sezione "supporto".

Si può usare un LogTag per misurare la temperatura dei liquidi?

I prodotti LogTag non sono classificati per l'immersione diretta in alcun liquido. Per alcuni modelli è disponibile una custodia impermeabile. Visita http://www.logtag-recorders.com/en/hardware per ulteriori dettagli. I prodotti TREX-8, TRED30-7 e TREL-8 sono dotati di un sensore esterno. La punta in acciaio inossidabile del sensore esterno è adatta per l'immersione. Le specifiche per questi prodotti sono disponibili anche nella sezione prodotti di questo sito web. 

Possiamo montare un sensore di temperatura remoto su un TRIX-8?

Spiacenti, i sensori di temperatura remoti possono essere montati solo sui prodotti TREX-8, TRED30-7 e TREL-8.

Quanto velocemente reagirà TRIX-8 a un cambiamento di temperatura?

L'espressione standard del settore più comune per il tempo di stabilizzazione della lettura della temperatura è "T90". Questo è definito come il tempo tipico impiegato da un dato sensore in un dato ambiente (es. aria in movimento, aria ferma, liquido, ecc.) per registrare il 90% di una variazione immediata della temperatura.

Il T90 di TRIX-8 è in genere inferiore a 5 minuti in aria in movimento di 1 m/s. Poiché la risposta al gradino termico dipende sostanzialmente dal calore latente delle due masse termiche coinvolte (il LogTag e l'ambiente circostante) e dalla velocità di trasferimento termico tra di esse, la T90 è la stessa indipendentemente dalla differenza di temperatura anche se agli estremi (punti di congelamento e di ebollizione dell'acqua ad esempio) l'ambiente non si comporta in modo omogeneo modificando le velocità di conduzione termica e quindi modificando il valore di T90 risultante.

Ad esempio: in una situazione di cambio di gradino di 25°C diciamo a partire da 10°C e passando a 35°C in aria in movimento di 1m/s, il TRIX-8 registra in genere il 90% del gradino dopo meno di 5 minuti - ovvero 0,9x25 = 22,5 -> 10+22,5 = rilevamento di 32,5°C entro 5 minuti.

Il T90 per un passo di 15°C in 1 m/s di aria in movimento (diciamo da 10°C a 25°C) sarà lo stesso. 0,9x15 = 13,5°C +10 = rilevamento di 23,5°C entro 5min.

Il T90 è diverso nell'aria che si muove più lentamente o nell'aria ferma, sebbene l'aria non sia mai completamente "ferma" quando esiste una differenza di temperatura poiché si verificherà la convezione.

Cos'è la funzione di ibernazione?

I LogTag possono essere commutati manualmente in modalità ibernazione nel menu LogTag. Quando ibernato, tutte le funzioni di registrazione vengono sospese, tutti gli indicatori vengono spenti e i componenti interni vengono messi in modalità a basso consumo energetico. Ciò riduce il consumo di corrente sui LogTag che supportano l'ibernazione completa a livelli molto bassi equivalenti a circa 1/10 o meno di corrente rispetto al normale funzionamento. Ciò estende sostanzialmente la durata della batteria a circa la durata di conservazione della batteria (5-10 anni). Tutti i LogTag di umidità (HAXO-8) supportano questa funzione. I LogTag di temperatura (TRIX-8 e TREX-8) supportano questa funzione dalle unità franco fabbrica spedite da giugno 2006 in poi. Le unità prodotte prima di questa data vengono semplicemente poste nello stato di alimentazione più basso possibile, nessuna registrazione, nessun indicatore lampeggiante). I registratori vengono automaticamente "risvegliati" dall'ibernazione se vengono inseriti in un'interfaccia e vi si accede e non tornano automaticamente allo stato di ibernazione. Il LED verde lampeggerà ogni 8 secondi per indicare il suo stato di 'veglia', eventuali dati precedentemente registrati, tuttavia, non saranno più accessibili. Tenere presente che i registratori possono riattivarsi dall'ibernazione se si verificano scariche statiche nei contatti del registratore a seguito della manipolazione del registratore dopo che è stato ibernato.

I LogTag® possono essere utilizzati in un ambiente con radiazioni gamma?

Sebbene non disponiamo di dati di test o specifiche per i componenti utilizzati in un LogTag® sembra generalmente accettato che i componenti a semiconduttore CMOS possano avere prestazioni marginali superiori a 5 kilorad di dose di radiazioni gamma. In genere la maggior parte dell'elettronica commerciale (cioè non indurita ai rad) subirà danni per dosi superiori a 10-50 krad. A seconda dell'intensità della radiazione il guasto potrebbe essere solo un danneggiamento della memoria, una temporanea perdita di funzionalità o un danno/perdita di funzionalità permanente.

Fornire una schermatura metallica per il logger (come un contenitore di piombo) ridurrà l'impatto delle radiazioni.

Cosa succede se passa corrente elettrica tra i contatti - questo danneggerà il LogTag®?

Sebbene i contatti siano isolati dal componente interno critico in modo tale che le scariche elettrostatiche accidentali non danneggino il LogTag®, l'applicazione deliberata di alte tensioni (oltre 100 volt CA o 12 volt CC) al LogTag® causerà danni permanenti.

Quanto dura la batteria di un LogTag?

Purtroppo non esiste una risposta univoca a questa domanda. La durata della batteria è influenzata da molti fattori diversi:

  • Se il logger viene utilizzato in modo permanente a temperature molto basse (<-20°C per esempio) la durata della batteria è ridotta poiché la batteria deve lavorare molto di più per fornire la potenza richiesta
  • Se il logger viene utilizzato permanentemente a temperature molto elevate (>50°C per esempio) l'autoscarica interna della batteria aumenta così come la corrente media assorbita dall'elettronica, quindi la durata della batteria diminuisce
  • Se la velocità di download è elevata, la durata della batteria diminuisce
  • Se il LED di avviso lampeggia spesso, viene utilizzata più energia e la durata della batteria diminuisce
  • Se la velocità di registrazione è elevata, viene utilizzata più energia e la durata della batteria diminuisce
  • Se il logger viene ibernato tra un utilizzo e l'altro, la durata della batteria aumenta in quanto il consumo energetico è minimo.
  • Il tipo di registratore. I logger SRIC-4 hanno una durata della batteria più breve rispetto, ad esempio, alle unità TRIX-8, mentre le unità TRID30-7R e TRED30-7R hanno batterie sostituibili.

Va inoltre notato che non tutte le celle della batteria hanno esattamente le stesse caratteristiche. Sebbene siano fabbricate secondo rigorose specifiche di qualità, alcune celle hanno una vita naturalmente più lunga di altre a causa dei processi utilizzati nella loro fabbricazione.

Le specifiche pubblicate possono quindi essere solo una linea guida quando il prodotto viene utilizzato in condizioni normali, basate su download mensili e logging di 15 minuti. I clienti hanno segnalato una durata della batteria più breve per le applicazioni di download frequenti (due volte al giorno) con registrazione relativamente rapida (ogni minuto o meno). All'altra estremità dello spettro abbiamo visto i TRIX-8 superare ben 3 anni di durata della batteria, in particolare se vengono ibernati tra un utilizzo e l'altro.

Come viene mostrata la condizione della batteria e come può essere rappresentata come % rimanente?

I prodotti LogTag contengono un circuito di "stato della batteria", che misura la tensione della batteria e restituisce "OK" o "LOW" a LogTag Analyzer durante la configurazione e il download. Questo è solo uno stato e non è possibile calcolare una % di durata residua della batteria da questi dati. Il punto in cui la batteria segnala "BASSO" è in genere quando rimane circa il 15%-20% di capacità residua, che in condizioni operative normali equivale a circa 2-4 mesi rimanenti di utilizzo tipico. Pertanto, se un'unità mostra 'OK' durante la configurazione, in genere rimane una vita operativa sufficiente per completare un viaggio prima di esaurirsi completamente. Un logger, tuttavia, non deve essere riconfigurato e riutilizzato una volta che lo stato della batteria durante la configurazione viene segnalato come 'LOW', poiché ciò può comportare un comportamento imprevisto e, nel peggiore dei casi, causare la perdita di dati.

Le unità LogTag con display mostrano anche un indicatore di batteria scarica sul display.

I logger SRIC-4, SRIL-8 e TRIL-8 sono dotati di un sistema di monitoraggio della durata della batteria molto migliorato. Questi logger tengono traccia dell'attività per consentire il calcolo software di un valore di "% di durata residua della batteria" una volta che la capacità della batteria scende al di sotto del 50% del suo valore originale. Il software può anche calcolare la % stimata rimanente alla conclusione di un viaggio di registrazione in base ai parametri di configurazione e alle configurazioni di blocco che sembrano provocare una batteria scarica prima del termine del viaggio.

Si noti che lo stato della batteria del LogTag può talvolta essere temporaneamente BASSO se il LogTag viene scaricato/configurato immediatamente dopo essere stato rimosso da un ambiente molto freddo a causa delle caratteristiche chimiche della batteria. In questo caso è sufficiente attendere che l'unità sia a temperatura ambiente (tra 15°C e 30°C) prima di valutare lo stato della batteria.


Download, visualizzazione e salvataggio dei dati da un LogTag

Che cosa causa la mancata convalida di alcuni dati sui grafici? Cosa sono i dati non convalidati?

I prodotti LogTag® inseriscono automaticamente i codici di rilevamento degli errori durante le registrazioni. Ciò aiuta a rilevare la corruzione e/o la manipolazione dei dati. Questi codici di rilevamento degli errori vengono salvati con il file in modo che vengano rilevati anche eventuali tentativi di manipolazione dei dati in un file salvato.
Le letture non convalidate si verificano quando un blocco di letture non supera il controllo dell'integrità dei dati; queste letture vengono visualizzate in modo diverso nel grafico e nell'elenco dei dati. Ci sono una serie di motivi per cui i dati possono diventare non convalidati:

  • Si verifica un errore di comunicazione durante il trasferimento dei dati dal LogTag® al PC
  • Si sono verificati problemi durante la registrazione in cui le letture o il codice di rilevamento degli errori non sono stati scritti correttamente in memoria a causa di una batteria scarica
  • Il LogTag® è stato utilizzato in un ambiente ben oltre le specifiche di produzione (ad es. molto freddo o molto caldo o in un ambiente industriale pesante con presenza di elevati campi elettromagnetici).

Solo in casi molto rari questo è il risultato di un errore di memoria nel LogTag®.

I miei vecchi file di rete vengono sovrascritti, ma ho l'opzione "Crea sempre una copia univoca dei file" abilitata.

Alcuni dispositivi di archiviazione collegati alla rete (unità NAS) utilizzano versioni di file server SAMBA (Server Message Block) che non segnalano correttamente se un file esiste o meno. Di conseguenza, LogTag Analyzer sovrascriverà un file già esistente con lo stesso nome, indipendentemente dalle impostazioni effettuate nelle opzioni di automazione. Per verificare se il tuo server si comporta in tal modo, imposta la posizione di archiviazione appropriata nella finestra di dialogo Opzioni, configura un LogTag per la registrazione di 30 secondi e scarica il LogTag due volte a distanza di pochi minuti. Il secondo download dovrebbe creare un file con "....copy 1" allegato alla fine del nome del file. Se non è possibile visualizzare questo file aggiuntivo nella posizione di archiviazione, è necessario selezionare una cartella di archiviazione diversa per mantenere l'integrità dei dati.

È sempre buona norma includere nel nome del file un elemento di campo che distingua il file in base alla data o al numero di viaggio.

Come vengono archiviati i dati scaricati e come è possibile accedere a questi dati se li invio a un'altra persona?

I dati scaricati vengono archiviati in un file LogTagData (*.ltd) che è un formato protetto proprietario a prova di manomissione. Questo è un requisito in molte applicazioni e standard (come il Titolo 21 Parte 11 del CFR della FDA negli Stati Uniti). L'accesso e la visualizzazione dei file ltd è possibile solo dal software applicativo LogTag quindi se un'altra persona desidera visualizzare i dati su un computer diverso, è necessario installare il software LogTag Analyzer (che è gratuito per il download e l'uso) o i dati devono essere esportati in un altro formato. LogTag Analyzer memorizza i dati in una cartella che può essere impostata nelle Opzioni, dove puoi anche scegliere di archiviare automaticamente i dati al momento del download. LogTag Analyzer può esportare i dati manualmente o automaticamente in formati che possono essere importati da altre applicazioni come MS Excel, tuttavia, i dati esportati in questo modo non sono più sicuri/a prova di manomissione.

Voglio visualizzare i dati in Microsoft Excel: come posso esportare i dati?

LogTag Analyzer ha la possibilità di salvare file .CSV, che possono essere letti direttamente in Microsoft Excel. Consulta la documentazione di MS Excel se hai difficoltà con questo passaggio. Per creare un file .CSV ci sono tre opzioni tra cui puoi scegliere:

  • In LogTag Analyzer, vai su "MODIFICA" - "OPZIONI" e seleziona "ESPORTAZIONI E RAPPORTI". Seleziona la casella di selezione accanto ai file "CSV (delimitato da virgola)". D'ora in poi, ogni volta che scarichi un LogTag, un file CSV verrà automaticamente salvato insieme al file ltd nella directory scelta in "Impostazioni file e cartelle". Di solito si tratta della cartella "My DocumentsMy LogTag Data".
  • Se desideri esportare un file precedentemente salvato in Excel, apri quel file, seleziona "FILE" - "SALVA CON NOME" e nella casella a discesa "Salva come" in basso seleziona "CSV (delimitato da virgola)". L'estensione del file verrà aggiunta automaticamente. È inoltre possibile selezionare un separatore di elenco se non si desidera utilizzare il separatore predefinito di Windows.
  • Quando visualizzi dati o schede di riepilogo, seleziona semplicemente "Modifica" - "Copia" e incollalo direttamente in un foglio di calcolo Excel

Se devi convertire un numero elevato di file di dati LogTag® Analyzer esistenti (file *.ltd) in file CSV, puoi utilizzare un'utilità speciale denominata LogTag® Convert. Questo programma converte in blocco i dati in modo rapido ed efficiente senza la necessità di aprire i file singolarmente.

Quali parametri di connessione sono necessari per inviare e-mail tramite il mio account Gmail?

Puoi utilizzare il server SMTP di Google per inviare e-mail automatizzate tramite il tuo account Gmail. Ciò richiede impostazioni speciali, che sono leggermente diverse da quelle che si trovano tipicamente con altri ISP.

  • Inserisci smtp.gmail.com come server SMTP
  • La connessione SMTP deve essere effettuata su SSL, quindi è necessario selezionare la casella di controllo SSL
  • Nella sezione Autenticazione seleziona la casella di controllo Nome utente e password e inserisci il nome utente del tuo account Gmail (il tuo indirizzo email completo) e la password nei campi di immissione del testo
  • In Impostazioni avanzate, inserisci 465 nel campo Numero porta.

Completa le voci rimanenti nella sezione SMTP come faresti per tutti gli altri ISP.

Ultimamente Google ha cercato di applicare il nuovo metodo di autenticazione più sicuro OAuth 2.0. Questo non è supportato da LogTag Analyzer. Se desideri utilizzare il server SMTP di Google, devi abilitare l'accesso per app meno sicure nella pagina del tuo account all'indirizzo https://www.google.com/settings/security/lesssecureapps.



Lavorare con i prodotti di registrazione USB

LogTag Analyzer mi suggerisce di aggiornare il mio registratore USB: cosa devo fare?

Di tanto in tanto, LogTag® Recorders aggiungerà nuove funzionalità ai registratori USB o migliorerà le funzionalità esistenti. Quando viene rilasciata una nuova versione di LogTag® Analyzer, la rendiamo disponibile, ove possibile, tramite una speciale funzione di aggiornamento.
Anche se potresti non richiedere sempre la nuova funzionalità, o potresti non voler trascorrere il tempo necessario alla configurazione, ti consigliamo comunque di eseguire l'aggiornamento, poiché puoi essere sicuro di lavorare sempre con il prodotto più aggiornato.

Quanto tempo richiede l'aggiornamento?

Circa 2 minuti dall'inizio alla fine.

Dopo aver aggiornato un registratore USB, posso ripristinarlo a una versione precedente?

No, nella maggior parte dei casi questo non è possibile.

Le versioni precedenti di LogTag® Analyzer comunicheranno con un registratore USB dopo l'aggiornamento?

Questo dipende molto dal tipo di aggiornamento. In genere è possibile configurare e scaricare unità anche con versioni precedenti, tuttavia potrebbe non essere possibile utilizzare tutte le funzionalità. Normalmente, se LogTag® Analyzer rileva una tale unità, viene semplicemente visualizzato un messaggio di avviso per aggiornare il software. Puoi farlo gratuitamente tramite la pagina di download del software o la funzione "Verifica aggiornamenti su Internet" dal menu di aiuto di LogTag® Analyzer. Le note sulla versione per LogTag® Analyzer identificheranno eventuali incompatibilità. Se il prodotto è un registratore USB monouso, che genererà solo un PDF alla fine del viaggio, ciò non influirà sul destinatario e dovresti sempre aggiornare i prodotti. Se, d'altra parte, il prodotto viene scaricato all'estremità ricevente, potresti voler confermare con il destinatario che le sue politiche IT interne gli consentiranno di aggiornare il software.

Ho aggiornato il mio registratore USB, ma ottengo solo un LED rosso fisso e non comunica con LogTag® Analyzer.

Quando fai clic su "Esegui aggiornamento" in LogTag® Analyzer, il registratore passa a uno stato in cui può ricevere istruzioni di aggiornamento dal programma Upgrader. In questo stato il LED rosso si accende permanentemente. Se si chiude il programma Upgrader o si rimuove il registratore prima che il processo di aggiornamento sia terminato, non può essere ripristinato automaticamente e rimarrà in questo stato fino al completamento del processo. Per correggere ciò, procedi come segue:

  • Chiudi il software LogTag® Analyzer o assicurati che non sia in esecuzione.
  • Identifica il numero di modello dell'unità che desideri correggere (lo trovi sull'etichetta posteriore).
  • Collega l'unità a una presa USB, attendi che la luce rossa si accenda e che l'unità venga riconosciuta da Windows (enumerata). Dovresti sentire un suono e ricevere una finestra di notifica sullo schermo.
  • Avvia l'Upgrade direttamente facendo clic su Start - Tutti i programmi - LogTag Recorders e quindi facendo clic su Product Upgrader per il tuo modello.
  • Il processo di aggiornamento si avvierà dall'inizio. Lascia che finisca senza rimuovere l'unità. L'Upgrade indicherà quando il prodotto può essere rimosso.
  • Chiudi l'Upgrader.
  • Ora puoi riavviare LogTag® Analyzer e configurare il registratore.

Posso aggiornare più di un registratore USB alla volta?

Sì, puoi aggiornare più unità contemporaneamente, purché abbiano lo stesso numero di modello

 

IHo inavvertitamente iniziato ad aggiornare un registratore USB che avevo già aggiornato in precedenza!

Nessun problema, non rimuovere il prodotto e lasciare semplicemente che l'Upgrader completi il processo.

Devo avviare l'aggiornamento tramite LogTag® Analyzer?

No, puoi avviare l'Upgrade direttamente facendo clic su Start - Tutti i programmi - LogTag Recorders e quindi facendo clic su Product Upgrader per il tuo modello.

 


Manutenzione dei LogTag

I registratori LogTag possono essere calibrati?

Sì! I data logger LogTag hanno un numero di serie univoco che è un prerequisito per la calibrazione individuale.

Ogni registratore di dati LogTag è accompagnato da un certificato del produttore che conferma che soddisfa le specifiche di fabbrica pubblicate. Nella maggior parte dei casi questa conferma è sufficiente. La certificazione ulteriore a questa è disponibile in un laboratorio di tua scelta.

Si prega di discutere eventuali requisiti per la calibrazione con il proprio distributore locale. Tutti i prodotti LogTag ® sono progettati per funzionare con la precisione pubblicata per tutta la vita tipica del prodotto, a condizione che vengano utilizzati nell'ambiente nominale definito nelle specifiche del prodotto. La calibrazione della temperatura pertanto non dovrebbe essere richiesta, a meno che non sia un requisito di terze parti per l'applicazione in cui vengono utilizzati i logger. A causa della natura del sensore RH, si consiglia di eseguire la calibrazione RH ogni 6-12 mesi, a seconda dell'ambiente a cui è sottoposto il logger.

Posso sostituire la batteria saldata in un LogTag®?

I prodotti LogTag utilizzano una batteria personalizzata, che a causa delle normative delle compagnie aeree è sempre più difficile da trasportare via aerea. Ciò significa che, sebbene le batterie saldate in alcuni prodotti possano essere cambiate, i componenti di ricambio, la manodopera e la calibrazione per svolgere questo lavoro sono significativamente più costosi di un logger sostitutivo. Tuttavia, se si desidera procedere, si prega di informarsi sul costo delle parti richieste.

Perché dovrei ricalibrare un registratore dopo un cambio di batteria?

I prodotti di registrazione LogTag® la cui custodia è stata aperta sono stati potenzialmente esposti a effetti elettrostatici. Inoltre, le unità a cui è stata sostituita la batteria potrebbero non essere state correttamente ibernate o potrebbero aver subito un danneggiamento della memoria se la tensione della batteria era molto bassa durante l'uso. Dovrebbero quindi essere convalidati per il corretto funzionamento e le prestazioni dopo la sostituzione della batteria. Il modo preferito per farlo è tramite la ricalibrazione, dove idealmente il prodotto dovrebbe essere esposto all'intero intervallo di misurazione della temperatura.


Non mostra l'ora corretta (si applica solo ai logger USB)

LogTag Analyzer imposta l'orologio in tempo reale interno del logger sull'ora del PC di configurazione.

Quando il tuo report PDF o il display non mostra l'ora corretta rispetto all'ora del tuo PC, potresti non aver impostato il fuso orario corretto durante la configurazione.

Per mostrare l'ora corretta sul display, riconfigurare il logger in LogTag Analyzer tramite 'LogTag Wizard'. È possibile accedervi premendo "F2" sulla tastiera o facendo clic sul pulsante "Wizard".

Premi "Configura", fai clic sulla scheda "Impostazioni file", quindi attiva "Usa fuso orario del PC locale".




Premi di nuovo "Configura", quindi fai clic su "Chiudi". Scollega il registratore dal computer, l'ora sul display viene aggiornata.

Fusi orario differenti

Con LogTag Analyzer, puoi impostare il fuso orario del PDF su un fuso orario predefinito. Il fuso orario per l'ora PDF di un registratore USB deve essere impostato nella finestra di dialogo avanzata solo durante la configurazione e non può essere modificato una volta generato un report PDF.

LogTag Analyzer ha la capacità di visualizzare i dati utilizzando un intervallo di fusi orari differenti, a seconda delle impostazioni effettuate nella voce "Visualizza fuso orario" nella finestra "Data e ora" dal menu Modifica - Opzioni.

Si prega di seguire le istruzioni di cui sopra per mostrare l'ora giusta.


LogTag WiFi Online

Cosa si intende per "LogTag Online è attualmente più adatto alle applicazioni di monitoraggio di siti fissi"?

L'attuale versione di LogTag Online è destinata all'uso nel monitoraggio di applicazioni statiche, in particolare frigoriferi e congelatori per vaccini. In futuro svilupperemo estensioni a LTO adatte per il transito e per applicazioni generali.

Se acquisto più interfacce LTI-WM-WiFi e le utilizzo con i nostri logger esistenti, ogni logger sarà considerato una posizione?

A condizione che ogni logger esistente sia "collegato" alla posizione all'interno di LTO, un logger utilizzato con un LTI-WM-WiFi viene considerato una posizione e i dati e le notifiche in tempo reale verranno caricati su LTO.

Posso collegare un registratore a una posizione e caricare i dati da quel registratore a LTO utilizzando un'interfaccia USB standard o devo utilizzare un'interfaccia WiFi?

È possibile caricare i dati da un logger collegato a una posizione utilizzando un'interfaccia USB standard o un'interfaccia WiFi.

I dati del logger inviati a LogTag Online tramite un dispositivo non Wi-Fi possono essere utilizzati come dati per una posizione?

Sì. Se un logger è collegato a una posizione, anche i dati caricati da quel logger utilizzando un dispositivo non Wi-Fi vengono trattati come dati di posizione. I dati del logger caricati su LogTag Online (LTO) tramite un dispositivo WiFi non vengono visualizzati nei dati sulla posizione se il logger non è "collegato" alla posizione.

Ad esempio, una clinica può avere tre frigoriferi, uno dei quali contiene vaccini altamente sensibili che vengono monitorati in tempo reale da un TRED30-16R (collegato alla posizione) + un LTI-WM-WiFi. I dati raccolti da questo frigorifero appariranno come dati in tempo reale nella "posizione" associata e configurata in LTO.

Gli altri due frigoriferi contengono vaccini meno sensibili e sono monitorati da TRED30-16R che vengono scaricati settimanalmente.

Se questi TRED30-16R NON sono collegati a una posizione, i dati caricati settimanalmente su LTO tramite LTI-HID o LTI-WiFi o anche LTI-WM-WiFi appariranno come dati di file LTD nella sezione "LogTag Drive" di LTO .

Se questi TRED30-16R SONO collegati a una posizione, i dati caricati settimanalmente su LTO tramite LTI-HID o LTI-WiFi o LTI-WM-WiFi verranno visualizzati nella "posizione" associata e configurata. Ciò a sua volta significa che è possibile generare notifiche, rapporti e registri eventi per i logger collegati. Il punto chiave non è il dispositivo di interfaccia utilizzato, ma il collegamento (o meno) del logger alla posizione.

Se acquisto un LTI-WM-WiFi e un abbonamento di un anno per una singola posizione, potrei caricare i dati da un singolo logger (collegato alla posizione) nell'interfaccia LTI-WM-WiFi e potrei anche caricare file di dati da altri miei logger non collegati a una posizione?

L'abbonamento annuale per ogni posizione è obbligatorio indipendentemente dal fatto che i dati vengano caricati in tempo reale o meno.

L'archiviazione dei file di dati caricati dai logger NON collegati a una posizione è gratuita anche se il numero di file è limitato a seconda del tipo di account e del numero di abbonamenti. I dati dai logger possono essere caricati su LogTag Online direttamente utilizzando un'interfaccia LTI-WiFi o tramite un LTI-HID/LTI-USB e LogTag Analyzer 3.